12 anni, 12 domande, 12 lezioni con il CEO e cofondatore di Physitrack Group, Henrik Molin
www.affarsvarlden.se

12 anni, 12 domande, 12 lezioni con il CEO e cofondatore di Physitrack Group, Henrik Molin

Si dice che il tempo voli quando ci si diverte. Cosa si può racchiudere negli ultimi 12 anni, dai primi giorni di fondazione di Physitrack all'attuale team di oltre 80 membri che aiutano milioni di persone?

Abbiamo posto a Henrik 12 domande e abbiamo scoperto come questo umile leader riflette sulle 12 lezioni degli ultimi 12 anni.

Preparatevi ad approfondire la storia di Physitrack, a conoscere meglio Henrik Molin e a scoprire quali innovazioni sono in arrivo nell'entusiasmante panorama della salute digitale.

non credeteci sulla parola

1. Ci può riportare all'inizio? Che cosa ha ispirato lei e i suoi co-fondatori ad avviare Physitrack nel 2012?

Sono cresciuta in una famiglia in cui l'imprenditorialità era la norma, quindi non c'è da stupirsi se ho preso presto il tarlo dell'imprenditorialità. Sono stato affascinato dal mondo della tecnologia fin da giovane e ho avviato la mia carriera prima di compiere 20 anni. Era inevitabile che alla fine mi tuffassi in qualcosa che avesse un impatto significativo. Quando mio cognato mi ha presentato l'idea di digitalizzare il percorso di riabilitazione su Physitrack , ho capito che si trattava dell'opportunità rivoluzionaria che sognavo. L'idea di avere un impatto globale sulla vita delle persone ci ha ispirato fin dall'inizio.

2. Quali sono state le maggiori sfide che avete affrontato agli inizi di Physitrack e come le avete superate?

A quei tempi, ogni giorno sembrava una nuova sfida: costruire il prodotto, ospitarlo (prima che AWS diventasse grande), venderlo e trovare i finanziamenti. Eravamo solo ragazzi entusiasti senza una vera esperienza nel campo della salute digitale e le nostre grandi ambizioni, unite al fatto di essere all'inizio in uno spazio non troppo capitalizzato o commercializzato, ci costringevano a fare la maggior parte del lavoro da soli. All'inizio è stata dura e difficile, ma ci ha insegnato che il duro lavoro e la determinazione sono la chiave del successo.

3. Ogni startup ha i suoi momenti decisivi. Quali sono state, secondo lei, le tappe fondamentali che hanno portato Physitrack al punto in cui si trova oggi?

Se dovessi scegliere un momento decisivo, sarebbe quando Physitrack è stato incluso nel programma di accelerazione di Apple per le app per iPad nel 2015. È stata una svolta per noi, perché ci ha insegnato a costruire un prodotto che risuonasse con i consumatori. Inoltre, abbiamo ricevuto un aiuto prezioso per la commercializzazione e abbiamo trascorso molto tempo negli Apple Store di tutto il mondo, parlando con potenziali clienti e ottenendo un feedback diretto.

4. Le startup spesso imparano di più dai loro errori. Può condividere un errore o una battuta d'arresto significativa e cosa ha imparato da essa?

Abbiamo commesso molti errori, come fanno tutte le startup. La chiave sta nell'imparare da essi e nel mantenere la capacità di recupero. Il nostro errore più grande? Non aver ascoltato abbastanza clienti fin dall'inizio. Abbiamo sviluppato il nostro prodotto iniziale basandoci sulle nostre ipotesi e sul feedback di un solo chiropratico di Austin, invece di raccogliere input da una base di clienti più ampia. Di conseguenza, gran parte del nostro lavoro dal 2013 all'inizio del 2015 è finito nella spazzatura digitale una volta che ci siamo confrontati con gli utenti reali nel 2015. Fortunatamente, il programma di accelerazione di Apple a metà 2015 ci ha insegnato l'importanza di pensare al cliente e la necessità di riprogettare. Guardando indietro, vorrei che avessimo dato priorità a questo aspetto fin dal primo giorno, ma meglio tardi che mai!

5. Su quali progetti o iniziative interessanti sta lavorando Physitrack ? In che modo sono in linea con la vostra missione di migliorare l'assistenza sanitaria?

Non c'è mai stato un momento così eccitante per noi. L'innovazione sta procedendo a ritmo serrato sia sul versante Lifecare (Physitrack) che su quello Wellness(Champion Health), con nuove fantastiche funzionalità e versioni lanciate proprio nelle ultime settimane. L'intelligenza artificiale, una parte importante del nostro playbook di contenuti dal 2019, ha svolto un ruolo ancora più significativo nell'ultimo anno e prevediamo sviluppi ancora più entusiasmanti sia per i nostri progetti B2B che per quelli B2C. Sono particolarmente orgoglioso di ciò che siamo riusciti a fare con il nostro progetto Inclusion, che ha semplificato notevolmente le modalità di fornitura di riabilitazione digitale alimentata dall'intelligenza artificiale nelle comunità rurali del Ruanda e dell'Indonesia. Il meglio deve ancora venire per il nostro impatto globale!

6. Physitrack è sempre stata all'avanguardia nella sanità digitale. Può parlarci di alcune delle ultime innovazioni tecnologiche che Physitrack sta implementando?

La nostra prima funzione AI, Copilot Search, ha migliorato significativamente l'efficienza dei nostri clienti, consentendo loro di dedicare più tempo alla cura dei pazienti e meno alla gestione di tecnologie complesse. Il prossimo passo nel nostro viaggio verso l'intelligenza artificiale è il lancio del nostro assistente Physitrack . Questa funzione porterà la potenza della prescrizione di esercizi sul vostro smartphone, utilizzando l'intelligenza artificiale per individuare e inviare rapidamente gli esercizi ai pazienti senza bisogno di un computer. Inoltre, abbiamo in programma di includere la possibilità di filmare rapidamente un paziente e di prescrivergli gli esercizi, un metodo comunemente utilizzato dagli operatori sanitari che non utilizzano strumenti digitali.

7. Come descriverebbe la cultura aziendale di Physitrack? Quali sono i valori più importanti per lei e per il team?

Sono orgoglioso di dire che abbiamo creato una cultura che bilancia prestazioni elevate e una visione sana dell'ambiente di lavoro. Nel nostro spazio in rapida evoluzione, sarebbe ideale procedere al proprio ritmo senza stress, ma dobbiamo essere all'avanguardia per rimanere competitivi, il che può essere stressante. Il nostro solido insieme di valori incoraggia il feedback bidirezionale, permettendoci di muoverci al ritmo necessario e fornendo ai nostri leader e ai membri del team gli strumenti necessari per mantenere il loro benessere. Abbiamo preso in prestito dai Navy SEALS il valore più importante, "Lead up the chain", e credo che questo approccio ci aiuti a raggiungere il successo in modo sano e sostenibile.

8. Potete condividere una storia memorabile o un feedback di un cliente che evidenzi l'impatto che Physitrack ha avuto sul suo studio o sui suoi pazienti?

Ci sono così tante storie incredibili là fuori, e a questo punto abbiamo un impatto sulla vita di circa 7 milioni di persone all'anno. La più memorabile per me è molto vicina a casa.

Quando mia madre è stata operata all'anca, il fisioterapista le ha dato un'app per il recupero. Mio padre mi mandò un messaggio dicendomi che le era stata data un'app chiamata PhysiApp e mi chiese se conoscevo il fornitore del software. Gli ho detto: "Sì, papà, è Physitrack, l'azienda che ho fondato e che tu hai ispirato per tutti questi anni". È stato un momento toccante ed è stato incredibile vedere la nostra innovazione arrivare fino all'estremo nord della Svezia.

9. Su una nota più leggera, cosa fa per rilassarsi e rimanere ispirato al di fuori del suo lavoro? Ci sono hobby o interessi che vi mantengono in equilibrio?

Mi piacerebbe dire che mi rilasso e che ho dei momenti in cui non penso all'azienda, al nostro team e a tutte le vite che tocchiamo, ma in realtà sono collegato alla maggior parte del tempo. Ci sono così tante sfide e opportunità straordinarie che spegnersi non è proprio un'opzione. Mi assicuro di prendermi cura del mio benessere personale incorporando routine che mi assicurino di dormire bene, di rimanere in salute e di mantenere alti i livelli di energia. Leggo voracemente un mix di libri di economia, biografie e narrativa, in genere dai 30 ai 40 libri all'anno, e ascolto molti podcast, che trovo siano un'ottima scorciatoia per imparare dalle menti brillanti di imprenditori e dirigenti di successo. Quando ho un po' di tempo libero, mi piace scrivere: nell'ultimo anno ho raccontato la storia di Physitrack dalla sua fondazione a oggi (250 pagine di libro finora), passando per il nostro folle viaggio verso la quotazione della società al Nasdaq nel 2021. Mi piace anche suonare la chitarra e cantare. Un tempo mi esibivo regolarmente con la mia cover band, ma con l'intensificarsi del lavoro ho dovuto abbandonare l'attività qualche anno fa. Spero di riprendere un giorno.

10. Qual è la cosa che preferisce del suo lavoro?

Mi piace vedere l'innovazione in movimento, soprattutto quando si tratta dei nostri prodotti e delle caratteristiche che li rendono eccezionali. Osservare team specifici, e a volte l'intera azienda, che si riuniscono intorno alle innovazioni fondamentali per garantirne il successo è incredibilmente stimolante. Mi sento molto privilegiato a far parte di un processo così dinamico e creativo.

11. Guardando al futuro, qual è la sua visione di Physitrack nei prossimi cinque-dieci anni? Quali sono i grandi obiettivi che spera di raggiungere?

Sento che abbiamo appena iniziato il nostro viaggio. Abbiamo ancora tanto da fare e tanto impatto da avere in tutto il mondo. Non c'è un solo mercato in cui credo che abbiamo saturato il bisogno di grandi strumenti per la cura delle persone in difficoltà. Nei prossimi anni, prevedo un enorme aumento dell'utilizzo dei nostri prodotti. Ciò che ci porterà a questo risultato è un'incessante attenzione all'innovazione, utilizzando gli strumenti più recenti e più grandi a nostra disposizione, applicati da incredibili team di persone che sono spinte a fare la differenza per coloro che hanno veramente bisogno di noi in tutto il mondo.

12. Se potesse dare un consiglio a se stesso quando ha iniziato a lavorare su Physitrack, quale sarebbe?

Sarei sorpreso se il mio io più giovane ascoltasse il "vecchio" me, perché il mio io più giovane era molto testardo. Probabilmente è la prima cosa che cambierei. Ma, a parte gli scherzi, ascoltare i clienti, fornire loro ottimi prodotti, far capire loro il valore e innovare senza sosta è probabilmente la cosa migliore che si possa fare come imprenditori. È così che persuaderei il mio giovane testardo a fare le cose semplici. E gli ricorderei di non dimenticare di suonare la chitarra, perché lo rende super felice.

Domanda bonus: Qual è una cosa sorprendente che hai imparato su di te attraverso il tuo lavoro con Physitrack?

La cosa più importante che ho imparato è che va bene essere vulnerabili di fronte al proprio team. Va bene aprirsi sulle sfide, ammettere quando non si è al meglio o riconoscere che non si è superuomini.

È incredibile avere un team fantastico che si stringe intorno a te quando ti senti così e lo esprime, aiutandoti a trasformare una situazione difficile in qualcosa di straordinario. Sono cresciuto e ho costruito la mia carriera trentennale nel settore tecnologico e finanziario sulla base del fatto di apparire sempre forte, di avere tutto sotto controllo e di avere sempre la risposta giusta per ogni cosa. Non dover essere così è stato un grande sollievo per me, un grande stimolo per i risultati aziendali, quindi una sorpresa molto gradita!

Inviando questo modulo avete acconsentito a consentire a Physitrack di trattare i vostri dati per soddisfare la vostra richiesta in linea con la nostra politica sulla privacy.
Grazie! Controllate la vostra casella di posta: la guida arriverà tra pochi minuti 🥳
Oops! Qualcosa è andato storto durante l'invio del modulo.

5 modi per migliorare la ricerca degli esercizi con Copilot Search

Siete sopraffatti dall'esigenza di conciliare l'assistenza di qualità ai pazienti con le attività amministrative?

Noi di Physitrack comprendiamo le vostre sfide. Ecco perché abbiamo creato Copilot Search, uno strumento innovativo progettato per semplificare il processo di prescrizione degli esercizi. Con l'accesso a oltre 17.000 video di esercizi, Copilot Search vi aiuta a trovare gli esercizi perfetti in modo rapido ed efficiente.

Siete curiosi di sapere come funziona e come può trasformare la vostra attività?

Scoprite nella nostra guida i vantaggi della ricerca AI Copilot e imparate i suggerimenti pratici per ottenere esattamente ciò che vi serve in pochi secondi.

E se la prescrizione dell'esercizio fisico potesse essere ancora più veloce?

A volte è necessario assegnare un programma il più rapidamente possibile. Ecco l'EasyAssign di Physitrack: assegnare i programmi direttamente dal cestino, senza parametri di esercizio, solo con una breve istruzione, personalizzabile in base alle esigenze individuali del paziente. Ma come funziona? Scopriamolo.

Rompere i confini: La fusione tra fisioterapia e IA

Nel dinamico mondo della fisioterapia, i progressi tecnologici continuano a plasmare il panorama della cura dei pazienti. Sebbene esista una sana resistenza nei confronti dell'IA e delle sue implicazioni, l'IA ha molto da offrire, che forse non abbiamo ancora compreso appieno.

Immagine da Movement Clinic

Movimento Clinica per consentire il movimento per uno scopo più grande

La Movement Clinic è sempre alla ricerca di modi per migliorare il recupero dei suoi pazienti. Con Physitrack, hanno fatto un passo avanti nell'aiutare i pazienti a raggiungere un migliore benessere e movimento.

> 1100

numero di dipendenti

2018

anno dall'utilizzo di Physitrack

> 12,000

operazioni all'anno

Immagine da Movement Clinic

Movimento Clinica per consentire il movimento per uno scopo più grande

La Movement Clinic è sempre alla ricerca di modi per migliorare il recupero dei suoi pazienti. Con Physitrack, hanno fatto un passo avanti nell'aiutare i pazienti a raggiungere un migliore benessere e movimento.

> 1100

numero di dipendenti

2018

anno dall'utilizzo di Physitrack

> 12,000

operazioni all'anno

Immagine da Movement Clinic

Movimento Clinica per consentire il movimento per uno scopo più grande

La Movement Clinic è sempre alla ricerca di modi per migliorare il recupero dei suoi pazienti. Con Physitrack, hanno fatto un passo avanti nell'aiutare i pazienti a raggiungere un migliore benessere e movimento.

> 1100

numero di dipendenti

2018

anno dall'utilizzo di Physitrack

> 12,000

operazioni all'anno

freccia a sinistra
freccia a destra

Pronti per iniziare?

Unitevi a migliaia di professionisti soddisfatti e portate il vostro studio al livello successivo. La soluzione perfetta per supportare l'intero percorso del cliente. Tutto in un'unica applicazione.

Prescrizione dell'esercizio
Raccolta di dati sui Valutazioni per facilitare l'analisi
Telesanità e messaggistica